Borghi unici e speciali

Borghi unici e speciali

    Monte Sansavino, paese nel cuore della Valdichiana aretina. È uno scrigno rinascimentale che ha dato i natali ad Andrea Sansavino ed è ricco di opere del Vasari, Della Robbia e Sangallo. Entrando dalla Porta Fiorentina, nel Cassero, si può visitare il Museo del Cassero, dedicato all’antica tradizione ceramica del paese. Da non perdere le piccole e suggestive chiese di Santa Chiara, Sant’Agostino e San Giovanni. Passeggiando per il centro storico possiamo ammirare il Palazzo Di Monte con i suoi giardini pensili, il teatro e le carceri, le Logge dei Mercanti, il Cisternone del XVI sec. e infine nell’antico Ghetto, la suggestiva Sinagoga. Patria della Porchetta e di altri prodotti della Valdichiana, non potrà mancare una pausa in una delle botteghe del centro storico Gargonza, è un meraviglioso borgo medioevale, dalla tipica forma ellissoidale, con una solida cerchia muraria che richiama le sue antiche funzioni di fortilizio: le file delle sue case seguono, quasi obbligatoriamente, l’andamento anulare delle stesse mura. . Il borgo di Lucignano, nominato recentemente come uno dei Borghi più belli d’Italia, caratteristico per il suo impianto elettrico ad anelli concentrici è un altro patrimonio del territorio aretino. Tra i suoi tesori all’interno del Museo Comunale, potremmo apprezzare l’Albero della Vita meglio conosciuto come l’Albero dell’Amore, avvolto oggi dalla leggenda locale di portare fortuna agli innamorati che si scambiano promesse d’amore davanti ai suoi rami.  La Toscana è ricca di rievocazioni e Lucignano non è da meno, infatti le ultime 2 domeniche di Maggio si svolge la Maggiolata, l’evento che contrassegna la primavera di Lucignano. Si tratta di una sfilata di carri allegorici completamente coperti di fiori con la partecipazione di bande musicali e di gruppi folkloristici provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.




  Lasciatevi incantare da una Toscana unica e autentica!